Come funziona la certificazione energetica a Genova: ecco cosa fare

Giovedì, 23 Luglio, 2015

Cosa bisogna fare per ottenere la certificazione energetica a Genova Liguria? E quando è opportuno certificare il proprio immobile? Per quanto concerne la certificazione energetica,  questa è diventata obbligatoria a livello nazionale con l’art.6 del Dlgs 192/2005 del 19-8-2003.

Nonostante successive e controverse leggi, la norma o procedura generale vuole che non si effettuino atti di compravendita senza Certificazione. I criteri per ottenerla variano da regione a regione e nel caso specifico, vedremo come fare per ottenere la certificazione energetica a Genova.

Gli edifici che si devono dotare di certificazione sono senza dubbio quelli di nuova costruzione, seguiti dagli edifici con metratura oltre i 1000 mq: al momento della stipula del rogito, in caso di compravendita, è obbligatoria la redazione della certificazione,

Questa è obbligatoria anche nel caso di locazione di un intero immobile o singole unità immobiliari, da maggio 2008.

 

La ditta Edile di Genova Impresa PE, si occupa da sempre di certificazioni energetiche, le quali, se non sono redatte e consegnate nei tempi prestabiliti dalla normativa, sono oggetto di sanzioni anche abbastanza gravose.

“Da 5.000 a 30.000 € al costruttore che non rilascia all’acquirente l’ACE Da 5.000 a 30.000 € al costruttore che non rilascia all'acquirente l'ACE

Da 5.000 a 30.000 € al costruttore che non rilascia all’acquirente l’ACE Da 5.000 a 30.000 € al professionista che redige un ACE non veritiero

Non rilascio del titolo abitativo e degli incentivi”

 

Per gli immobili di classe G, invece, la certificazione energetica obbligatoria non è prevista.

Per ottenere la certificazione energetica a Genova, quindi, occorre farsi aiutare da un professionista iscritto all’elenco regionale dei certificatori energetici. Questo deve garantire imparzialità e indipendenza rispetto ai soggetti coinvolti nell’edificazione dell’immobile, fornendo una redazione oggettiva e realistica. La ditta che si occuperà della certificazione provvederà a preparare le piantine, le schede tecniche dell’impianto di riscaldamento e altri dati che riguardano l’immobile, in accordo con chi si occupa della certificazione per eseguire un sopralluogo.

Contattateci per una consulenza in merito riguardante tutte le soluzioni sopra elencate, siamo a vostra disposizione anche per informazioni e consigli utili.

 

« back