Vademecum ditte edili a Genova, quali competenze richiedere

Lunedì, 28 Settembre, 2015

Non è semplice oggi orientarsi tra ditte edili a Genova, che abbiano tutti i principali requisiti e competenze per potercisi affidare con piena fiducia, ovvero quelle imprese in grado di eseguire i lavori nei tempi e nei modi pattuiti ed al massimo della professionalità richiesta.

Abbiamo stilato un breve vademecum per potersi orientare nel modo delle competenze e dei requisiti minimi e indispensabili delle ditte edili di Genova, per evitare di perdere tempo e denaro. Se occorre effettuare ristrutturazioni a Genova, ma anche per la costruzione della propria casa, per lavori edili ingegneristici e così via, è importante avere a che fare con una ditta edile che abbia un progettista come punto di riferimento, in grado di pianificare con attenzione e in maniera dettagliata il progetto, qualunque esso sia.

Il tecnico a cui affidare la propria opera deve essere collaborativo ed in grado di ascoltare con attenzione le vostre richieste, sia esso un geometra, un architetto, un ingegnere o un perito edile.

Le esigenze legate alla costruzione o ristrutturazione dell’immobile vanno ascoltate con attenzione in tutti gli aspetti, da quello economico a quello legato al design, alle esigenze di risparmio energetico e le soluzioni trovate in base al rispetto per tali necessità.

A tal proposito è molto importante sottolineare come il cambio di alcune parti nel progetto debbano essere sempre effettuate prima dell’inizio dei lavori, mai in corso d’opera, perché il costo economico che ne deriverebbe sarebbe altissimo. Cambiare un progetto prima ancora che esso sia realizzato non è in genere un costo aggiuntivo, ma una richiesta legittima se si instaura con progettista un rapporto di collaborazione costruttiva.

Le competenze dei tecnici coinvolti un cantiere edile, qualunque esso sia, devono essere all’altezza della situazione e rispettare i principali parametri oggi richiesti, professionalità e titolo di studio.

« back